Slavia Praga e Hoya Lorca, i due successi ‘cinesi’ in Europa

La stagione calcistica in Europa sta volgendo al termine, e la Cina può sorridere con i successi ottenuti sul campo con Slavia Praga in repubblica Ceca e Hoya Lorca in Spagna.

Lo Slavia Praga di proprietà della Cefc Energy Company, società cinese statale attiva nel settore energetico, ha conquistato il titolo nazionale, il quarto della sua storia (il diciottesimo se contiamo anche la lega cecoslovacca prima della scissione). La Cefc è entrata in possesso della squadra ceca nel 2015, iniialmente con il 60% delle quote, per poi passare al 99% in tempi più recenti, inoltre ha acquistato anche quote nello stadio.  L’investimento per rilevare il club è ammontato a poco più di 15 milioni di euro, inoltre lo Slavia Praga nel 2016 ha siglato una partnership con il Tianjin Teda, club della Chinese Super League nel quale milita l’ex stella del Chelsea Jhon obi Mikel.

L’Hoya Lorca nella Seguna Division B (l’equivalente della Lega Pro italiana), ha conqustato il titolo nel gruppo D garantendosi così la promozione diretta nella seconda divisione del calcio spagnolo. L’Hoya Lorca nel 2016 è stato acquistato da Xu Genbao con il supporto della Shanghai Sports Official. Xu Genbao è il fondatore delle celebre academy che portano il suo nome, le quali hanno dato vita a quello che oggi è lo Shanghai Sipg di Oscar e Hulk. Di proprietà cinese nella Segunda Division B gruppo D vi è anche il Jumilla FC,  decimo classificato, che ha dato vita quest’anno a quello che è stato il derby di Shanghai in Spagna.

L’Hoya Lorca il prossimo anno nella seconda divisione spagnola si ritroverà ad affrontare un altro derby cinese contro il Real Oviedo

Per saperne di più su tutte le proprietà cinesi in Europa clicca qui

Precedente Footballscouting.it: Wei Shihao, la nuova star dello Shanghai Sipg proveniente dal Portogallo Successivo AFC Champions League (ottavi/R): Guangzhou Evergrande e Shanghai Sipg ai quarti, miracolosa rimonta dell’Urawa