Quanto guadagna in realtà Tevez?

Si è parlato di calcio morto, dei cinesi come totale rovina dello sport. Il passaggio di Tevez dal Boca Junior allo Shanghai Shenhua è stato il festival dei luoghi comuni, e la questione è sorta dal suo ingaggio annuale. Scrivono tutti i siti e le maggiori testate italiane “Tevez in Cina per 40 milioni di euro all’anno”.

E’ bene fare chiarezza su questa storica trattativa, altrimenti si rischia di incappare in grandi errori di valutazione come è stato per Pellè quando quest’estate si è trasferito allo Shandong Luneng. Prima di sbilanciarci con le cifre è bene sottolineare una cosa: lo Shanghai Shenhua non renderà pubblico il contratto dell’argentino.

Partiamo dunque dalle certezze, ovvero il pagamento del cartellino, che si attesta sulle 11 milioni di sterline (12 milioni di euro). All’interno della transazione è stata inserita una clausola, secondo la quale il Boca, nel caso in cui Tevez dovesse lasciare il suo nuovo club dopo un anno, dovrebbe risarcire il 60% di tale cifra, ovvero 7.2 milioni di euro.

Per quanto riguarda lo stipendio di Tevez, la stampa cinese è divisa in due non essendo stato reso pubblico il contratto. La prima fazione dice che i 40 milioni che percepisce l’apache sono spalmati in due anni, quindi l’argentino andrebbe a guadagnare 20 milioni all’anno come Hulk allo Shanghai Sipg. La seconda fazione invece è quella che ha più credito ed è stata utilizzata anche come fonte dai maggiori quotidiani inglesi. EspnFc scrive che l’ingaggio settimanale di Tevez non è assolutamente da £615,000 ($760,632), bensì di £226,000, che all’anno fanno all’incirca 14 milioni di euro.

Per cui facciamo un paio di conti: 14 milioni di euro per due stagioni fanno 28 milioni, a cui si devono aggiungere i 12 milioni che lo Shenhua ha versato nelle casse del Boca, e si arriva ai fatidici 40 milioni di euro, che non sono lo stipendio annuale di Tevez, bensì il costo dell’intera operazione per due anni, a cui andranno aggiunte delle cospicue commissioni all’agente Kia Joorabchian.

I commenti sono chiusi.