Il profilo della Lander Sports, la società cinese che ha acquistato l’80% del Southampton

Altra storica giornata per il calcio inglese quella di ieri, con il Southampton che ha trasferito l’80% delle quote alla cinese Lander Sports del magnate Gao Jisheng per 210 milioni di sterline dopo mesi di estenuanti trattative.

Lo ha annunciato l’ormai ex patron Katharina Liebherr in una lettera ai tifosi. “A seguito di un lavoro ampio e fruttuoso, abbiamo firmato una partnership con la famiglia Gao e sono entusiasta di ciò che otterremo insieme. Oggi è l’inizio di un nuovo ed emozionante capitolo per il nostro club”.

“Abbiamo passione e motivazione”, sono invece le prime parole di Gao, proprietario della Lander Sports Developmentche entrerà in società assieme alla figlia Nelly. Il magnate si ripropone di rafforzare “gli eccellenti progressi compiuti dal Southampton negli ultimi anni”.

Leggi Anche: La diplomazia del calcio e le relazioni sino-inglesi nel post Brexit

La LanderSports è una società di infrastrutture sportive che ha la propria base nella provincia orientale dello Zhejiang. Nata come una compagnia che investiva prevalentemente nel Real Estate, a partire dal 2015 ha mutato il proprio core business focalizzandosi sul settore sportivo seguendo il trend dettato dalla riforma calcistica indetta dal governo centrale.

Risultati immagini per lander sports

Per quel che riguarda la proprietà delle squadre, il Southampton non è l’unica ad essere stata acquistata dalla Lander Sports: nell’ottobre del 2015 la società di Gao Jisheng ha firmato una partnership di 10 anni con l’Hangzhou Sports Development Group per ricostruire la rappresentativa femminile nella capitale dello Zhejiang. Inoltre, pochi giorni fa, la Lander Sports, assieme alla Zhejiang Sport Authority ha fondato la rappresentativa femminile di Hockey e una maschile di Curling.

Risultati immagini per gao jisheng
Gao Jisheng

Nel corso di questi due anni la Lander Sports è venuta agli oneri della cronaca sportiva cinese per le innumerevoli partnership e investimenti effettuati, come la partnership instaurata con la Du-Bang Property & Casualty Insurance Company Ltd. e per aver creato una partnership con la Curling Champions Tour (CCT) China GmbH Switzerland per promuovere gli sport invernali in vista delle Olimpiadi del 2022 che si terranno a Pechino. La Lander Sports il mese scorso ha creato una controllata per poter operare nella costruzione di cittadelle dello sport in Cina.

Southampton è una meta strategica per l’iniziativa One Belt One Road, la Nuova Via della Seta dato che il porto della città è uno di quelli a più rapida crescita in Europa e si pone di essere uno snodo cruciale per il rafforzamento delle relazioni bilaterali fra Cina e Inghilterra. Si potrebbe pensare che questo è uno dei principali motivi che ha spinto la Lander Sports ha acquistato il Southampton, per essere al centro dell’iniziativa One Belt One Road.

Risultati immagini per blackbridge one belt one road football
La One Belt One Road del calcio

Il Southampton è l’ottavo club inglese di proprietà cinese, oltre ai Saints in Premier League vi sono West Bromwich Albion e il Manchester City (più precisamente il 13% del City Football Group), mentre nelle serie minori Wolverhampton, Reading, Aston Villa, Birmingham City e infine il Northampton

Leggi Anche: Calcio sinocentrico: le squadre nel mondo di proprietà cinese

 

 

Precedente CSL 22° turno-gol e highlights: Lavezzi piega il Tianjin Teda con una doppietta nel posticipo Successivo Calcio sinocentrico: le squadre nel mondo di proprietà cinese