L’Inter stringe una partnership storica con la Beijing Bayi, la scuola che ha formato Xi Jinping

L’Inter è in rapidissima espansione in Cina e negli scorsi giorni ha stretto una partnership con la prestigiosa Beijing Bayi, ovvero l’istituto che storicamente forma la classe militare del Dragone e che lo stesso premier Xi ha frequentato.

Come riportato dal quotidiano Milano Finanza: “La scuola di Pechino Bayi, che storicamente forma la classe militare cinese e che ultimamente punta molto sullo sport, è in trattative con l’Inter per un partnership nell’insegnamento del calcio. L’esperienza e il know-how dell’Academy del club neroazzurro in Cina, quest’anno al secondo compleanno, avrebbe convinto una delle scuole più prestigiose, controllata dal governo. L’interesse di Bayi School nei confronti dell’Inter significa che il governo ha selezionato la Beneamata come Accademia partner. Nessun club a livello globale gode al momento di una partnership con una scuola con marchio statale. La partnership con Bayi School avrebbe un valore non trascurabile anche sul fronte del ritorno economico, dato che l’Inter diventerebbe uno dei principali strumenti del governo cinese per raggiungere il suo obiettivo: arrivare a una nazionale competitiva, dato che al momento è 78esima nel ranking mondiale”.

L’Inter in Cina

Quella dei nerazzurri, è un espansione nelle scuole calcio cinesi che ha Pechino come ultima tappa. Il primo step per insidiarsi nel mercato cinese è avvenuto a Shanghai, dove fra l’altro è presente anche la Juventus. L’Inter ha stretto una parnership con Yitao Shanghai Football Club, network di 27 scuole calcio con più di mille fra giovani calciatori e allenatori coinvolti.

I nerazzurri sono presenti anche a Nanchino, nello Jiangsu, sede fra l’altro della Suning Commerce Group. Prima di tale storico accordo, l’Inter aveva aperto 13 academy grazie all’investimento di un impresario locale, Mr. Pan. Naturalmente ora l’Inter collabora a stretto contatto anche con lo Jiangsu Suning, e come abbiamo visto nello scorso mese, una rappresentativa U19 del club cinese è stata accolta a Milano.

Prima di stringere una partnership con la Beijing Bayi, l’Inter nell’estate del 2016 aveva già siglato un accordo con la Yihai Group, società che nasce nel settore del Real Estate, ma che ha diversificato le proprie attività anche nel settore sportivo. I nerazzurri hanno in programma di aprire a Pechino ben 30 Scuole calcio e di poter coinvolgere nei prossimi anni oltre 5000 giovani calciatori.

La Beijing Bayi si fionda sul calcio

La Beijing Bayi School è stata fondata nel 1947. La scuola comprende un’area di 156.526 metri quadri e comprende classi che vanno dalle primarie alle superiori, oltre a un dipartimento internazionale. Secondo i dati del 2015, vi sono 118 classi e 4200 studenti e uno staff di 300 persone. Il dipartimento internazionale si trova negli Stati Uniti alla Minnesota Jiade St. Mary’s school.

Da oltre 50 anni alla Beijing Bayi si pratica calcio, per tale disciplina la scuola è fra le più famose della Cina, dalla quale si sono formati giocatori che hanno militato nelle leghe professionistiche, allo stato attuale ve ne sono 20 che vengono dalla Bayi. La scuola partecipa ai tornei organizzati dalla Chinese School Football Association, a livello cittadino, provinciale e nazionale, con la partecipazione ai National Games. Inoltre la scuola ha ben figurato nei tornei internazionali come la Great Wall Cup di Pechino e al Tokyo International youth football tournament.

A dispetto di quanto dichiarato da Milano Finanza, la Beijing Bayi ha già instaurato collaborazioni con alcune società professionistiche estere: nel 2015 in collaorazione con la Vansen United Sports International (UVSI) ha ospitato i campus della squadra olandese Ado Den Haag, con la successiva introduzione di un programma di allenamento da parte della società olandese di proprietà della UVSI. L’anno successivo è stato instaurato un accordo bilaterale con la società inglese del Bolton, con questi che inviano i loro allenatori nella scuola cinese, mentre i talenti più promettenti hanno avuto l’opportunità di viaggiare ed essere allenati in Inghilterra. Tale scambio è uno dei tanti progetti che rientrano nell’accordo federale fra Cina e Inghilterra.

Precedente Disastro dello Shanghai Shenhua: Tevez e compagni fuori dalla Champions League Successivo In Cina l’edizione 2017 del World Football Forum