League One 8° turno: passo falso del Beijing Renhe, il Dalian Yifang batte lo Shenzhen e balza in testa alla classifica

Nell’ottavo turno della China League One il Dalian Yifang balza in testa alla classifica battendo per 2-1 lo Shenzhen nello scontro diretto per il vertice. Continuano a collezionare sconfitte Beijing Enterprises e Lijiang Yunnan, condannate aglu ultimi due posti.

Continua la crisi per la compagine di Eriksson, con un solo punto conquistato nelle ultime tre partite e l’eliminazione in Coppa per mano dell’Hebei di Pellegrini. Nell’ottavo turno arriva la sconfitta per mano della nuova capolista Dalian Yifang per 2-1 grazie alla doppietta di Mushewki, giunto a sei centri stagionali. Inutile la rete su rigore del colombiano Harold Preciado che guida la classifica cannonieri con 11 centri. Un grande successo per il Dalian che giunge di fronte a 22.000 spettatori.

La nuova capolista sorpassa in classifica il Beijing Renhe che in quest’ultimo turno conquista solo un pari a reti bianche sul campo del Qingdao Huanghai. Passo falso anche per lo Shanghai Shenxin (quarto in classifica) che cade per 2-1 in casa del Meizhou Hakka nel quale milita Valery Bojinov grazie alle reti siglate da Ouyang e Jianlong.

Al sesto posto si riprende lo Zhejiang Yiteng, che dopo tre partite senza successi conquista i tre punti con un netto 3-0 ai danni del Nei Mongol. Torna a vincere anche lo Shijiazhuang, grazie ad un importantissimo successo sul campo del Wuhan Zall con rete di Mulenga in apertura di partita, nonostante tutto la squadra dell’Hebei continua a latitare a metà classifica a sei lunghezze dal secondo posto e dall’obiettivo promozione.

Nella lotta salvezza il Dalian Transcendence espugna il campo del Baoding Yingli Yitong per 2-1 con la doppietta di Hongyou. Per il neopromosso Baoding un solo successo e quattro sconfitte nelle ultime cinque gare, nonostante tutto il vantaggio sulla penultima piazza è ancora rassicurante e ammonta a quattro punti.
Quindicesimo posto (a due punti)per il Lijiang Yunnan, che perde di misura sul campo dello Xinjiang Tianshan, mentre l’ultima piazza è occupata dal deludente Beijing Enterprises dell’ex ct della nazionale Gao Hongbo, che alla sua seconda partita perde in casa per 3-2 contro l’Hangzhou Greentown (quinto in classifica) privo di stranieri in questo turno.

RISULTATI

CLASSIFICA

Precedente Chinese Super League: gol e highlights dell'ottava giornata Successivo La CSL vista da Chongqing: undici leoni contro l'extraterrestre Hulk e un gregge smarrito che cade con l'Henan