League One, 12° turno: pari negli scontri diretti ai vertici, si avvicinano Wuhan Zall e Qingdao Huanghai

Nel dodicesimo turno della China League One, la situazione di classifica ai vertici rimane la stessa con Dalian Yifang e Beijing Renhe in prima e seconda posizione (con una partita in meno), dato che negli scontri diretti fra le prime quattro della classe giungono solo pareggi. Di questa situazione ne approfitta il Wuhan Zall che si porta a un solo punto dal secondo posto.

Quarto pareggio di fila per il Beijing Renhe, il secondo 0-0 consecutivo e un punto conquistato contro lo Shenzhen di Sven Goran Eriksson, che non vince addirittura da sette gare. I pechinesi sono l’unica squadra ancora imbattuta in campionato, ma il loro rendimento nell’ultimo mese è stato nettamente sottotono, con un solo gol segnato nel pari esterno contro il Wuhan Zall. Decisamente più divertente il pareggio per 2-2 fra Dalian Yifang e Shanghai Shenxin, con i padroni di casa che si confermano in vetta rimontando il doppio svantaggio nel secondo tempo.

Con i continui pareggi in vetta ne approfitta il Wuhan Zall, che si porta al quarto posto, a un punto dal Beijing renhe, grazie al successo per 1-0 sull’Hangzhou Greentown con rete all’84’ di Yao Hanlin. Insidiosa anche la posizione in classifica del Qingdao Huanghai a due punti dai pechinesi, reduci da un netto 3-1 ai danni del Dalian Transcendence (doppietta di Verdù).

Decisamente attiva anche la lotta salvezza, con il neorpomosso Baoding Yingli Yitong che ora è il nuovo fanalino di coda dopo la pesantissima sconfitta per 4-2 nello scontro diretto contro ilBeijing Enterprises di Gao Hongbo (4-2). I pechinesi occupano il penultimo posto a 10 punti, a pari merito con l’altra neopromossa, lo Yunnan Lijiang, reduce da un prezioso pari esterno sul campo dello Zhejiang Yiteng (settimo posto, a -3 dalla seconda piazza).

Nel mirino vi sono Nei Mongol e Meizhou Hakka. La compagine di Hohhot (11 punti)viene da tre sconfitte consecutive, l’ultima contro lo Shijiazhuang per 2-1 (Matheus e Mulenga i marcatori), mentre la squadra di Bojinov è a 12 punti, reduce da un rocambolesco 2-2 in casa contro lo Xinjiang Tianshan. Decimo posto per la squadra di Urumqi, equidistante sei punti da retrocessione e promozione.

Nonostante la pausa perle nazionali che coinvolgerà la Chinese super League, la League One non si ferma e scenderà in campo per tutto il mese di giugno.

RISULTATI

Yunnan Lijiang
Baoding Yingli Yitong
Dalian Transcendence
Beijing Renhe
Shanghai Shenxin
Hangzhou Greentown
Nei Mongol Zhongyou
Xinjiang Tianshan Leopard

CLASSIFICA

1. Dalian Yifang F.C. 11 7 3 1 16:8 24
2. Beijing Renhe 11 5 6 0 15:6 21
3. Shanghai Shenxin 12 5 5 2 22:11 20
4. Wuhan Zall 12 6 2 4 18:12 20
5. Shenzhen 12 5 4 3 23:13 19
6. Qingdao Huanghai 12 6 1 5 16:15 19
7. Zhejiang Yiteng 12 5 3 4 13:12 18
8. Shijiazhuang 12 4 6 2 13:12 18
9. Dalian Transcend 12 5 2 5 14:20 17
10. Xinjiang Tianshan 12 4 3 4 14:14 16
11. Hangzhou Greentown 12 4 3 5 11:15 15
12. Meizhou Hakka 12 2 5 4 12:15 12
13. Nei Mongol 12 3 2 7 11:21 11
14. Yunnan Lijiang 12 2 4 6 11:18 10
15. Beijing Baxy 12 3 1 8 16:25 10
16. Baoding Yingli Yitong 12 2 2 8 13:21 8
Precedente Chinese Super League: gol e highlights della dodicesima giornata Successivo La Russia è un miraggio: impresa disperata con la vecchia guardia