La vostra milionaria ambizione da giocatore in Cina non è realizzabile

Dispiace troncare un’ambizione, soprattutto quando ci si costruisce un cinema in testa splendido, con prospettive future inimmaginabili fino a poco fa, ma la vostra ambizione di giovani calciatori italiani di andare in Cina per fare un provino oppure militare in una squadra di una serie inferiore pensando ad ingaggi sfarzosi, purtroppo non coincde con la realtà.

Il contesto asiatico per gli stranieri è molto ristretto e la Cina vuole coltivare il talento locale per poter diventare una super potenza nel continente e successivamente nel mondo, tanto che il governo sta attuando una riforma che va a tagliare ulteriormente l’impiego dei calciatori stranieri (leggi qui).

Con la finestra di mercato attiva, in questi ultimi tempi sono pervenute a Blog Calcio Cina richieste per andare a giocare nella nuova frontiera del calcio da parte di italiani. Gente che gioca nelle giovanili di qualche squadra più o meno blasonata o calciatori con un buon margine di crescita che militano in Serie D e che magari ambiscono a una compagine di China League Two, che corrisponde alla nostra Lega Pro.

Il motivo per cui tutto questo non è possibile risiede nella regola sul tesseramento per gli stranieri, che sono previsti solamente in Chinese Super League e in China League One (tre stranieri). Dalla China League Two in giù tutte le squadre possono essere composte solo da calciatori cinesi. A partire dal 2015 inoltre lo standard degli stranieri in CLO si è alzato notevolmente, pensiamo al Tianjin Quanjian che lo scorso anno ha ingaggiato i vari Luis Fabiano, Jadson e Geuvanio, o al Wuhan Zall di Ferrara che sta tentando di ingaggiare Ibarbo, l’ex Cagliari e Roma.

Gli stranieri di tutti i livelli possono comunque giocare in Cina, ogni grande città ha un proprio circuito di Lega Calcio Internazionale, che è però parallelo e nulla a che fare con quello Federale ed ufficiale. E’ un calcio puramente amatoriale al quale partecipano cinesi e stranieri del dopo lavoro oppure gli allenatori delle scuole calcio. Essendo questo il contesto i guadagni non sono certamente quelli prospettati all’inizio del vostro pensiero, nelle migliori delle ipotesi vi serviranno per arrotondare lo stipendio che percepite dalla vostra mansione in Cina.

Ci sono comunque varie vie per poter lavorare nel mondo del calcio in Cina, perchè questo sport non è solo campo, ma è anche formazione di giovani calciatori ed allenatori, è anche preparazione atletica e fisioterapia, nutrizione, medicina e abbigliamento sportivo. Non potete giocare come professionisti? Pazienza… ma ci sono tante altre vie per lavorare nel mondo del calcio cinese.

I commenti sono chiusi.