Le tre fasi di sviluppo nella riforma del calcio cinese

In settimana la Reuters New Agency ha svelato le varie tappe del programma di crescita del calcio cinese, emanato recentemente a margine del congresso nazionale del Partito Comunista cinese.
Il breve articolo si limita a delineare le tre fasi, che nel 2050 dovrebbero portare la nazionale di calcio cinese a primeggiare a livello mondiale diventando così una superpotenza calcistica. Nel corso di questi anni sarà la commissione nazionale cinese di riforma e sviluppo ad accompagnare la salita verso il grande calcio. La prima fase che agirà dall’anno 2016 fino al 2020 prevede la partecipazione degli studenti di scuola elementare e media ad attività sportive calcistiche quotidiane sotto la visione di più di 3000 esperti, la seconda fase che partirà nel 2021 e avrà termine nel 2030 ha come obbiettivo l’ascesa del calcio maschile cinese fra le prime file del calcio asiatico, ed infine nella terza ed ultima fase che inizierà nel 2031 fino al fatidico anno del 2050 ha come ambizione quella di portare i dragoni rossi sul tetto del mondo con uno sviluppo generale del calcio cinese.
Traduzione a cura di Luca Munari
Precedente Chi è Jack Ma, il leader mondiale dell'e-commerce Successivo Jiangsu Suning-Changchung Yatai 2-0: Teixeira inventa, Hang Ren indica la via per la vetta