Laowai-Jackson Martinez (Gz. Evergrande): chi l’ha visto?

Che fine ha fatto Jackson Martinez? L’attaccante colombiano aveva incantato mezza Europa con la maglia del Porto dove ha segnato 92 reti. Poi il grande salto, non verso il Milan, come inizialmente si credeva, ma ai colchoneros di Simeone con i quali sprofonda nell’anonimato divenendo di fatto una comparsa a discapito di un investimento da oltre 30 milioni di euro.

Jackson Martinez diventa un oggetto misterioso dal quale è difficile liberarsi, ma a gennaio 2016 ci pensa il Guangzhou Evergrande a risolvere i problemi dell’Atletico Madrid staccando un assegno da 42 milioni di euro e ben 13 a stagione per il calciatore. Per qualche giorno il colombiano è stato il calciatore più pagato nella storia del calcio asiatico prima dell’approdo di Teixeira allo Jiangsu Suning.

La sfida per Jackson Martinez non era sicuramente facile, doveva rimpiazzare una leggenda come quella di Elkeson, trasferitosi nel frattempo ai rivali del Shanghai Sipg. L’inizio della nuova avventura cinese è incoraggiante per l’ex attaccante del Porto, che gioca una buona partita al debutto nella SuperCoppa vinta per 2-0 contro lo Jiangsu Suning con doppietta di Ricardo Goulart.

Un’illusione che dura poco, giusto le prime tre partite di campionato dove Jackson segna sempre, ma al contempo le sue prestazioni in Champions League sono assolutamente disastrose come quelle del Guangzhou Evergrande che verrà clamorosamente eliminato nella fase a gironi. Dopo la quinta giornata del 15 aprile contro l’Henan Jianye, Jackson è vittima di un infortunio muscolare che lo lascerà fuori per ben quattro mesi.

Con l’uscita di scena di Jackson, l’ingresso dell’ex RB Salisburgo Alan e lo spostamento di Gao Lin come punta centrale, il Guangzhou Evergrande trova la quadratura del cerchio, tanto che al suo ritorno ad agosto, il colombiano farà tanta panchina e disputerà una sola partita da titolare delle dieci rimaste mettendo a segno un  gol nel 6-2 rifilato al Liaoning. Il bilancio complessivo della prima stagione in Super League è di sole 10 presenze, costate ben 42 milioni di euro.

Il 2016 di Jackson Martinez è stato un vero flop e rientra alla perfezione nella categoria “A Huge Waste of Money”. Con l’ulteriore restrizione sul numero degli stranieri convocabili, era chiaro che Jackson questa stagione non avrebbe mai visto il campo, tanto che siamo a zero presenze in questo 2017. Il Guangzhou Evergrande non è riuscito a liberarsene a gennaio nemmeno con la formula del prestito, sarà dunque necessario attendere l’estate, con i turchi del Galatasaray che si sono mostrati interessati a quello che oramai da un anno e mezzo non è più il calciatore che abbiamo imparato ad ammirare in Portogallo.

Jackson Martinez è l’ennesima dimostrazione di come sia un forte rischio spendere così tanti soldi per gli stranieri (laowai), dato che una volta giunti in Cina, si resetta tutto, e la prima sfida da vincere è quella personale, ovvero di adattarsi a una nuova cultura, a un nuovo stile di vita, ma soprattutto ad un altro calcio.

I commenti sono chiusi.