Laowai-Elkeson (Shanghai Sipg): l’uomo delle finali affronta il suo passato

Dal punto di vista dei risultati conseguiti sul campo, il giocatore in assoluto più decisivo nella storia recente del calcio cinese è stato Elkeson, brasiliano che ora veste la maglia dello Shanghai Sipg ma che in passato è stato la colonna portante del Guangzhou Evergrande con cui ha siglato gol decisivi in due finali di AFC Champions League.

Il nome di Elkeson non è noto al grande pubblico, in quanto l’attaccante brasiliano è giunto in Cina a soli 23 anni, acquistato dal Guangzhou Evergrande per 6.5 milioni di euro versati nelle casse del Botafogo, per cui non ha mai giocato in Europa. Prima con Marcello Lippi e successivamente con Felipe Scolari, Elkeson si è conquistato il pubblico del Canton a suon di gol: 76 in 111 partite, di cui ben 28 nel campionato del 2014 in cui ha vinto il titolo di capocannoniere facendo segnare il record di reti segnate in un singolo campionato.

Risultati immagini per elkeson robinho goulart
Guangzhou Evergrande 2015: Paulinho, Elkeson, Robinho, Goulart

 

I gol più importanti però sono stati quelli delle finali di Champions, entrambi decisivi per la conquista del titolo: nel 2013 contro il Seoul e nel 2015 contro l’Al Ahli, tutti segnati nelle sfide di ritorno in casa. In entrambi i casi il Guangzhou Evergrande ha conquistato lo scettro d’Asia.

Nonostante la grande mole di gol, il rapporto fra Elkeson e il Guangzhou Evergrande si interrompe alla fine della stagione 2015. Un grave infortunio aveva tenuto fuori il brasiliano e le Tigri del Canton preferivano puntare sul giovane Goulart e sul nuovo costosissimo acquisto di Jackson Martinez. Per Elkeson si fanno avanti sia Inter che Borussia Dortmund, ma alla fine decide di rimanere in Cina e di accettare la corte dello Shanghai Sipg di Sven Goran Eriksson, dove ritrova un ex compagno di squadra, anch’egli leggenda del Guangzhou: Dariò Conca.

Il trasferimento verso Shanghai (per 18 milioni di euro) viene benedetto dalle Tigri del Canton che rilasciano un comunicato: “Abbiamo accettato l’offerta dello Shanghai Sipg, nella speranza che Elkeson li aiuti nella competizione continentale per la gloria nazionale.” Un passaggio al quale chiaramente non siamo abituati dato che l’etichetta di traditore e mercenario nel contesto europeo viene affibbiata con una facilità disarmante.

Elkseon, che prima d’allora aveva giocato sia come ala che come punta, viene impiegato da Eriksson solamente nel ruolo di attaccante centrale nel 4-2-3-1. Il brasiliano segna di meno, solo 11 gol in ventisei gare, a causa di un intesa mai trovata con Asamoah Gyan e per l’infortunio che troppo a lungo ha tenuto fuori un costruttore di gioco come Dariò Conca. Elkeson ha dunque maggiori responsabilità essendo nel nuovo contesto uno dei giocatori più tecnici e si mette al servizio della squadra servendo 12 assist, vincendo persino tale classifica. Alla fine della stagione, lo Shanghai Sipg conclude il campionato al terzo posto e la Champions ai quarti di finale incappando in una pesantissima sconfitta per 5-0 contro il Jeonbuk.

Il nuovo Shanghai Sipg vanta una potenza offensiva di altissimo livello, con il trio brasiliano composto da Elkeson, Hulk e Oscar, a cui si aggiunge il cristallino talento di Wu Lei e la concretezza a centrocampo di Ahmedov. Nonostante la facilità con cui va a rete, Elkeson a causa della restrizione sugli stranieri, è stato spesso lasciato fuori da Andre Villas Boas, che gli preferisce una mediana più solida con Oscar e Ahmedov e l’attacco guidato da Wu Lei e Hulk.

Risultati immagini per elkeson hulkoscar
Shanghai Sipg 2017: Hulk, Elkeson, Oscar

Elkeson si è fatto sempre trovare pronto quando chiamato a giocare ed ha già messo a segno 13 reti in stagione (di cui cinque in Champions League). Con la squalifica di Oscar l’attaccante brasiliano è tornato ad essere un titolare fisso e ci si aspetta che sia proprio lui a trascinare lo Shanghai Sipg alla conquista del titolo e della AFC Champions League, ma in entrambi i casi, il maggior ostacolo è rappresentato dalla sua ex squadra, il Guangzhou Evergrande che affronterà sabato in uno scontro al vertice che può decidere le sorti della Chinese Super League.

I numeri di Elkeson in Cina

-Guangzhou Evergrande: 111 presenze, 76 gol, 26 assist
-Shanghai Sipg: 55 presenze, 28 gol, 18 assist

Palmares

3 titoli di Chinese Super League: 2013, 2014, 2015

2 AFC Champions League: 2013, 2015

2 titoli di capocannoniere CSL: 2013, 2014

 

 

Precedente CSL previw 18° turno: scontro al vertice a Shanghai e Derby di Cina Successivo Shanghai Sunfun, si spegne il ventenne Wang Kuanwei