La TOP XI della prima parte di stagione della Chinese Super League 2018

Giunti alla pausa per il Mondiale passiamo in rassegna quella che, a nostro avviso, è stata la Top 11 della Chinese Super League in queste prime undici giornate di campionato. Il modulo che utilizzeremo per stilare la squadra è il 3-3-1-3 con giocatori e allenatore delle prime quattro squadre in classifica.

Chinese Super League All Star North 4-2-1-3 football formation

Portiere: Yan Junlin (Shanghai Sipg)

Il numero uno della nazionale e della squadra in vetta al campionato assieme allo Shandong Luneng. Yan Junlin si è dimostrato più volte decisivo a fronte di una difesa che spesso lascia nel corso della partita diverse opportunità agli avversari dimostrando di avere ancora ampi margini di miglioramento. Il nuovo Shanghai Sipg di VitorPpereira infatti, rispetto a Villas Boas, cerca di lasciare a volte la manovra in mano agli avversari per poi ripartire con letali ripartenze. Quella dello Shanghai Sipg è la seconda miglior difesa del campionato (dietro allo Shanong) ed ha subito solamente 10 gol grazie anche alle prodezze del suo estremo difensore. (approfondimento su Yan Junlin: clicca qui)

Difensore di sinistra: Yu Hai (Shanghai Sipg)

Immagine correlata

La novità più importante di Vitor Pereira in questa stagione, dal punto di vista tattico, è stata quella di spostare il trentenne Yu Hai dalla mediana sulla linea dei difensori nl ruolo di terzino sinistro aumentando in maniera esponenziale la pericolosità su quel versante di campo nel quale usa agire anche Wu lei. In questa prima parte di campionato Yu Hai si è mostrato spesso decisivo con i suoi cross ed è andato a segno una volta.

Difensore Centrale: Gil (Shandong Luneng)

Risultati immagini per gil shandong

La difesa migliore del campionato è quella dello Shandong Luneng, che vanta fra le proprie fila il miglior difensore della Chinese Super League, Gil, giunto in Cina nel 2016. Il brasiliano in tempi recenti, per le qualificazioni a Russia 2018, ha fatto parte anche della squadra del Brasile, anche se poi non è stato convocato per la manifestazione finale. Secondo i dati WhoScored è il miglior centrale del campionato con un rating di 7.24. L’ex Corinthians fino ad ora ha segnato una rete in campionato.

Difensore di Destra: Ji Xiang (Jiangsu Suning)

Risultati immagini per ji xiang jiangsu suning

La squadra di Nanchino è rinata con la cura Cosmin Olariou ed ha concluso la prima part di campionato al quarto posto. Come per Yu Hai, anche Ji Xiang era solito giocare in posizioni più avanzate del campo, ma lo spostamento a terzino ha influnzato significativamente il suo rendimento e manifestato tutte le sue doti offensive. Il difensore classe 1990 ha un bottino invidiabile con due gol segnati e cinque assist per i compagni. Magari lo vedremo presto vestire la maglia della nazionale per il prossimo ciclo.

Centrocampista di sinistra: Piao Cheng (Beijing Guoan)

Risultati immagini per piao cheng beijing guoan

Dopo un 2017 condizionato dagli infortuni, Piao Cheng è tornato al centro della manovra del Beijing Guoan e fino ad ora è stato fra i migliori nel suo ruolo nel centrocampo a tre di Roger Schmidt. Il mediano originario dello Yanbian ha messo a segno due gol e servito due assist, e vanta, secondo i dati di WhoScored, una percentuale passaggi riuscita dell’85%

Regista: renato Augusto (Beijing Guoan)

Risultati immagini per renato augusto beijing guoan

Il vero salto di qualità al centrocampo delle imperial guards lo ha fatto fare il capitano della squadra, ovvero Rnato Augusto, che vedremo al mondiale russo con la nazionale allenata dal Tite. Come evidenziato dall’analista Leonardo Hartung sul suo profilo twitter, Renato Augusto vanta la media più alta di passaggi a partita (84) e la terza percentuale per realizzazione (81.7), dietro solo al centrocamnpista del Guangzhou R&F, Urso Junior (90%) e al compagno di squadra Chi Zhongguo (87.2). Oltre a questi importantissimi numeri, Renato Augusto (ex Corinthians), ha segnato due gol e servito cinque assist.

Centrocampista di destra: Oscar (Shanghai Sipg)

L’ex Chelsea finalmente sta mostrando in Cina di che pasta è fatto, un giocatore in grado di cambiare da solo il corso di una partita grazie alle sue prodezze. Quest’anno Oscar è un giocatore tutto campo e viene impiegato sia come mezzala nel 4-3-3, sia come trequartista nel 4-2-3-1. I numeri di Oscar sono sensibilmente migliorati rispetto allo scorso anno e alla sosta guida la classifica degli assist (ben nove) ed è già andato a segno quattro volte. Con il calo in rendimento di Hulk ed Elkeson, Oscar è il vero fulcro del gioco e vanta, secondo i dati WhoScored, il più grande numero di passaggi chiave a partita (4.2)

Trequartista: Alex Teixeira (Jiangsu Suning)

Quest’anno il brasiliano ex Shakthar Donetsk sembra essere tornato quello che avevamo imparato ad ammirare in Europa. Alex Tixeira si intende a meraviglia con l’ex Genoa e Sassuolo, Richard Boakye e la nuova stella cinese, Huang Zingchang (di cui abbiamo scritto qui). Con i suoi strappi e colpi da biliardo Teixeira da sempre l’impressione di poter cambiare da solo il volto di un’intera partita e a suon di dribblig e gol (sei fino a questo momento), può davvero riportare lo Jiangsu Suning ai vertici del calcio cinese.

Esterno di sinistra: Wu Lei (Shanghai Sipg)

Il simbolo del sogno cinese, del quale abbiamo ampliamente parlato in questo sito. Ogni anno ci chiediamo quando arriverà la sua definitiva consacrazione con la maglia dello Shanghai Sipg dato che i suoi numeri sono in costante miglioramento. In questa stagione Wu Lei sta guidando la classifica marcatori con 12 gol segnati (uno in più rispetto alle partite disputate). A 26 anni è giunto il momento di vincere qualcosa di importante, ma rimangono solamente i trofei interni dato che le Red Eagles sono state eliminate agli ottavi di Champions. Ecco dove deve fare il salto di qualità Wu lei: in campo internazionale e nelle partite decisive, dove spesso tende ad eclissarsi.

Punta: Cedric Bakambu (Beijing Guoan)

L’acquisto più caro della sessione invernale del 2018 sta ampliamente ripagando le aspettative sul suo conto. L’ex Villareal sotto la guida di Roger Schmidt ha disputato otto partite e segnato altrettanti gol, mostrando uno strapotere in area di rigore che lo rende pressochè immarcabile per i difensori cinesi. Bakambu ha una media di 3.3 contrasti vinti a partita secondo WhoScored, nettamente superiore di quella che vantava al Villareal (1.7). Grazie al suo fisico e al suo fiuto del gol il Beijing Guoan si trova a un solo punto dal duo di vetta. Potrebb essere questo l’anno in cui vedremo Pechino tornare a sognare il titolo?

Esterno Destro: Diego Tardelli (Shandong Luneng)

Dal 2015 l’ex nazionale brasiliano milita in Cina con la maglia degli Orange Fighters e ogni anno il suo rendimento migliora. Quest’anno assieme al nostro Graziano Pellè sta formando una coppia d’attacco davvero fantastica e Tardelli, approfittando degli spazi che crea il leccese, ha segnato già otto reti in campionato. Diego Tardelli svaria su tutto il fronte offensivo ed è anche un creatore di gioco arretrando spesso sulla linea dei centrocampisti. Vanta un buon numero di passaggi chiave a partita (1.8).

Allenatore: Li Xiaopeng (Shandong Luneng)

Risultati immagini per shandong luneng li xiaopeng

A inizio stagione avevamo sollevato qualche dubbio sulla scelta di affidare la scelta della panchina dello Shandong Luneng ad un giovane allenatore come Li Xiaopeng dato il suo background non proprio esaltante. Il cinese però ha saputo mantenere l’organizzazione impartita da Felix Magath nei due anni precedenti e alla sosta, pur senza acquisti sul mercato, vanta la miglior difesa con nove gol subiti ed ha conquistato la vetta. La sicurezza nei pali di Wang Dalei, la difesa guidata da Gil, la regia di Hao Junmin, la pericolisità in fascia di un imprendibile funambolo come Wu Xinghan e la coppia d’attacco Tardelli-Pellè stanno facendo sognare i tifosi dalle parti di Jinan.

Fonte dati: WhoScored

Precedente Chinese Super League- Il punto sulla lotta al vertice Successivo La crisi del Guangzhou Evergrande

Un commento su “La TOP XI della prima parte di stagione della Chinese Super League 2018

Lascia un commento

*