I problemi dell’Educazione Fisica in Cina: una maggior obesità giovanile e riluttanza a fare sport

Oggi vi proponiamo la traduzione in italiano del rapporto di Yutang Sports su quelli che sono i principali problemi dello sport giovanile e dell’Educazione Fisica in Cina, con una maggior obesità fra gli adolescenti, la riluttanza a fare sport e la mancanza di una metodologia che possa stimolare i più giovani, che guardano allo sport più come un obbligo che come un piacere.

Link originale dell’articolo: Why China should avoid formalism in physical education

Negli ultimi trenta anni, i bambini cinesi hanno riportato un’evidente riduzione della resistenza, della forza, della velocità e della funzionalità polmonare, e hanno iniziato a mostrare un notevole aumento di obesità e diabete, secondo un sondaggio di idoneità a livello nazionale.

Un rapporto del China Youth Daily ha rivelato che nel 2013 la Cina aveva già 120 milioni di adolescenti obesi sotto i 18 anni. I bambini sotto i 5 anni residenti nelle città cinesi sviluppate hanno mostrato una crescita dei tassi di obesità dal 5,3% nel 2005 all’8,5% nel 2010.

Un altro sondaggio della Shanghai University of Sport mostra che i bambini cinesi sono diventati più riluttanti a fare esercizio fisico con l’età. Solo il 57,8% degli studenti delle scuole superiori ha percepito “almeno 2 sport di beneficio per tutta la vita”, come suggerito dalla Cina in un documento ufficiale.

Perché i bambini cinesi stanno affrontando una salute peggiore in questi anni? È in gran parte a causa della mancanza di una programmazione sportiva a lungo termine. Come ha sottolineato Ren Hai, un ufficiale dell’ente governativo sportivo cinese, solo un adolescente su 64.000 in Cina gioca a calcio, mentre la proporzione per Giappone, Paesi Bassi e Regno Unito è rispettivamente di 1: 186, 1:33 e 1,70.

Come mostrato in un’analisi dei dati del 2015, in Cina c’erano solo 21.000 giovani calciatori registrati, di cui 14.000 maschi e 7.000 femmine.

Indubbiamente, la Cina ha quindi deciso di migliorare i suoi programmi per l’Educazione fisica nelle scuole. A maggio 2016, il Consiglio di Stato della Cina ha rilasciato delle linee guida per promuovere ulteriormente l’educazione fisica nelle scuole e migliorare la salute fisica degli studenti.
Il Consiglio suggerisce che scuole, famiglie, comunità e società lavorino strettamente per assicurarsi che ogni studente raggiunga almeno un’ora di esercizio fisico ogni giorno, invitando le scuole a migliorare le loro strutture e programmi entro il 2020.

Nel 2015, la Cina ha inserito  l’educazione sportiva come una parte importante del Piano di riforma del calcio in Cina. Secondo il piano di riforma la Cina dovrà istituire 20.000 scuole specializzate nel calcio entro il 2020 e 50.000 entro il 2025, dando spazio anche al calcio femminile.

Tuttavia, alcuni istituti scolastici locali hanno frainteso il vero significato dello sport. Alcune scuole infatti, in particolar modo nell’Hunan hanno aggiunto il calcio come materia curriculare che conferisce crediti, in questo modo lo sport e l’Educazione Fisica per il bambino divengono una responsabilità e non un piacere  o un’interesse.

Per alcuni esperti, la Cina mira a coltivare l’interesse dei bambini per gli sport professionistici. Secondo un intervistato di Quora, in America, l’educazione fisica è vista come uno strumento per migliorare l’individuo mentre, in Cina, è vista come uno strumento per migliorare lo stato.
Tutte le altre differenze di formazione, metodologia e filosofia derivano da questa fondamentale differenza di intenti.

Wang Qi, segretario generale dell’Associazione per la promozione della cultura olimpica di Pechino, vede le giovani generazioni come riserve per gli sport professionali cinesi. Secondo la sua opinione, la Cina dovrebbe creare un sano modello di calcio simile a una piramide, che può consistere di 16 club della Super League cinese, 20 club della China League One, club della Seconda Cina, 100 club amatoriali, 1.000 club di scuole superiori, 10.000 club di scuola primaria …

Al contrario, le società di formazione sportiva professionale si sono sviluppate rapidamente negli ultimi due anni: dall’inizio del 2016 ad agosto 2017, 24 start-up di formazione sportiva hanno completato il finanziamento della prima fase.

Dato lo stato attuale dell’educazione sportiva nel campus, gli studenti cinesi stanno chiaramente affrontando problemi di fitness a causa della pressione accademica, di stili di vita malsani e di altri fattori. Poiché negli ultimi anni la Cina ha posto un forte accento sull’educazione sportiva, dobbiamo seguire e attuare le politiche unendo in modo adeguato l’educazione PE con le attività di formazione sportiva.

Precedente Asian Cup U23: esordio positivo per la Cina, 3-0 all'Oman e un Wei Shihao in forma smagliante Successivo AFC U23 (prima giornata): esordio vincente per la Cina, nessun problema per Sud Corea, Giappone e Australia