Il Granada dei Pozzo ai cinesi del Desports, Sampaoli per la panchina

Giornata attivissima sul fronte Cina-Europa, dopo l’accordo raggiunto fra un fondo della Repubblica Popolare e MP&Silva (leggi qui), il Granada dei Pozzo finisce nelle mani dei cinesi del Desports per 37 milioni di euro.

Secondo quanto riportato dal Messaggero del Veneto la società andalusa è passata nelle mani del colosso cinese del marketing sportivo. L’accordo sarebbe stato siglato sabato sera a Londra da Gino Pozzo, figlio del patron Giampaolo. Per formalizzare la cessione si attende il primo versamento dei 37 milioni entro i prossimi quindici giorni, ma dalla Spagna ne sono certi, viste le  garanzie messe sul piatto dal gruppo cinese.
A fare da intermediario per l’affare vi è la Media Base Sports, l’agenzia del fratello di Guardiola, Pere, la quale gestisce calciatori come Luis Suarez e Andres Iniesta. La MBS inoltre avrebbe offerto la panchina a Jorge Sampaoli, recentemente cercato dalla Lazio. L’obiettivo è quello di sviluppare giovani giocatori da poter, in seguito, anche portare in Cina, una manovra già vista con l’Atletico Madrid, di proprietà della Dalian Wanda di Wang Jianling, che ha lo scopo di portare 180 giovani cinesi nelle Accademy dei colchoneros entro il 2018.

Questo il comunicato stampa emesso dalla MBS: «Gino Pozzo e Jiang Lizhang hanno trovato un accordo per l’acquisizione del Granada da parte della Link International Sports Limited (che fa capo alla cinese Desports). Gino Pozzo inoltre afferma che l’accordo sarà ufficiale entro due settimane».

La Desports è una società di marketing con base nello Jiangsu (la stessa regione del Suning Commerce Group che sta trattando l’Inter). L’intreccio è alquanto complesso, in quanto la MBS ora è di proprietà della Wuhan Double, società che fonda il suo business sul commercio di minerali e sull’immobiliare, con la gestione di appartamenti per studenti e real estate. La società è quotata alla Borsa di Shanghai e, come riporta il Financial Times, la sua performance azionaria in un anno ha segnato un (invidiabile) +94%. A sua volta la Whuan Double è proprietaria della Desports, divenuta famosa dopo aver aiutato il Comitato Olimpico internazionale nella ricerca di sponsor, l’ATP e la WTA durante i Masters di tennis 1000, ma anche per il recente accordo siglato tra l’azienda di bibite energetiche Energy King e Luis Suarez (giocatore controllato da MBS)  per l’assegnazione dei diritti di immagine per i prossimi 4 anni”.

L’alleanza fra i Pozzo e la Desports non è una novità, dato che lo scorso mese, l’Udinese ha stretto un’alleanza commerciale con MBS con L’obiettivo è di “esportare la filosofia manageriale che ha avuto successo nei club europei e colmando così il gap commerciale tra l’Asia e l’Europa“.

Se l’affare si concluderà, come sembra, il Granada diventerà la terza società cinese in Spagna dopo l’Atletico Madrid (20% Dalian Wanda) e l’Espanyol (54% Rastar Group)

 

I commenti sono chiusi.