Laowai-Tevez (Shanghai Shenhua): un inizio di stagione tormentato per l’Apache

L’esperienza di Tevez allo Shanghai Shenhua non è iniziata nel migliore dei modi. I Blue Devils infatti hanno conquistato solo quattro punti dopo altrettante giornate e sono stati clamorosamente eliminati ai preliminari della AFC Champions League dal Brisbane Roar.

L’argentino è stato uno degli acquisti più chiacchierati nell’ultima sessione di mercato, l’ennesimo capolavoro del super agente Kia Joorabchian (leggi qui), anche se, come abbiamo sostenuto in questo articolo (leggi qui), lo stipendio annuale di Tevez non corrisponde assolutamente ai mostruosi 38 milioni di euro sbandierati dai media. 38 milioni sono il costo complessivo dell’operazione, ovvero 10 milioni versati nelle casse del Boca Junior e 14 milioni di ingaggio all’anno per due stagioni (che comunque pochi non sono).

Esordio con sconfitta in Champions

L’esordio stagionale di Tevez è stato un autentico disastro, all’Hongkou Stadium di Shanghai lo Shenhua cade per 2-0 contro il Brisbane Roar (Australia) e perde l’occasione di tornare ai gironi di Champions League dopo sei anni. Gran parte della colpa è stata data dalle scelte tecniche del nuovo tecnico Gustavo Poyet, che per l’occasione ha schierato Tevez come ala destra nel 4-2-3-1, in un ruolo che non ricopriva dai tempi del Manchester United.

Emergono i primi mormorii che vorrebbero Tevez lontano dalla Cina a partire dalla prossima sessione di mercato, in quanto l’Apache non si è adattato minimamente al nuovo contesto, inoltre, il suo unico punto di riferimento, Gus Poyet è a rischio esonero dopo la figuraccia in Champions. Dubbi spazzati via nel primo derby stagionale contro lo Jiangsu Suning di Teixeira e Ramires. Lo Shanghai Shenhua guidato da Tevez (questa volta nel ruolo di punta), e dai colombiani Giovanni Moreno e Freddy Guarin demolisce la compagine di Nanchino 4-0, con Tevez che gioca una grande partita siglando la seconda rete su calcio di rigore.

Tevez festeggia con Guarin la rete del 2-0 nel Delta Yangtze derby

Il dirompente trionfo nel Delta Yangtze Derby è stato solo un illusione, dato che da quel momento è partito il declino dello Shenhua a cominciare dalla partita contro il Tianjin Quanjian di Pato e Witsel terminata 1-1, con l’espulsione di Qin Sheng e la squalifica di due giornate a Sun Shilin per un gesto di scherno nei confronti di Pato dopo che questi aveva sbagliato il rigore decisivo.

Dopo la pausa per le nazionali arriva un altro Derby, quello di Cina a Pechino contro il Beijing Guoan, nel quale lo Shenhua cade sotto i colpi di Yilmaz, con Tevez e Guarin che paiosno essere due fantasmi. Passa una settimana ed ecco un’altra trasferta molto complicata in un duello argentino Tevez contro Lavezzi dell’Hebei Fortune. I padroni di casa a Qinhuangdao trionfano per 4-2, con il Pocho che confeziona due assist per la doppietta del brasiliano Aloisio, mentre Tevez è incapace di incidere sulla partita.

L’incontro fra Tevez e Lavezzi prima della partita persa dallo Shenhua per 4-2

La stampa cinese e sui social media scoppia il caso Tevez, dal quale era lecito aspettarsi qualcosa di più rispetto agli sprazzi visti fino ad ora. Un gol in cinque partite è troppo poco per l’Apache, che dovrebbe essere il grande trascinatore dei Blue Devils, tornati ai vertici del calcio cinese solo lo scorso anno. Questa settimana lo Shanghai Shenhua si appresta ad affrontare la trasferta a nord est, a Changchun, ma Tevez non è fra i convocati dato un problema muscolare.

I commenti sono chiusi.