Il Dalian Boyang campione della China Amateur Football League

Si chiudono tutti i campionati cinesi, anche l’Amateur Football League, che lunedì 14 novembre ha decretato il vincitore, ovvero il Dalian Boyang, che trionfa in finale ai calci di rigore contro lo Shaanxi Chagan Athletic.

La China Amateur Football League non è un sistema professionistico ed è estremamente ramificato. La prima edizione nasce nel 2002, con la vittoria del Guangzhou Restaurant e successivamente cinque trionfi consecutivi dello Shenzhen Bogang (attualmente è la squadra più titolata), il quale non è mai salito nella China League Two in quanto non aveva i requisiti societari per accedere al professionismo.

Il successo della squadra di Dalian è il secondo nella loro storia, il primo fu quello del 2011 sotto il nome di Tornado. Al tempo però la rappresenativa della provincia di Liaoning non soddisfava i requisiti per accedere al professionismo, mancando quindi la promozione verso la China League Two. Tali peculiarità giunsero solo nel 2015, con l’acquisizione da parte della Dalian Boyang Construction Engineering Co., Ltd di Zhao Mingyang, ex proprietario del Dalian Aerbin, che proprio quell’anno è retrocesso in China League One, con la vedita della società calcistica all’Yifan Group.

Il lungo cammino fra i dilettanti

Il primo turno della lega dilettantistica riguarda i campionati provinciali. In Cina ci sono 44 Regional Football Association e ognuna di queste organizza la propria competizione. Il Dalian Boyang in questo primo step è giunto secondo nella Super League cittadina, alle spalle del Teha FC

Le squadre emerse dai campionati provinciali o cittadini si dividono in quattro sistemi regionali: nord est, nord ovest, sud est e sud ovest. Essendo della regione del Liaoning, il Dalian Boyang è stato inserito nel raggruppamento A del nord est (due gironi da cinque squadre per ognuna delle quattro suddivisioni), che si disputa interamente nel centro di allenamento dello Changchun Yatai, club della Chinese Super League. Solo partite di andata, con la squadra di Dalian che ha collezionato tre vittorie e un pareggio.

Le avversarie della squadra di Dalian erano il club della municipalità di Tianjin, il Kunshensong (risultato 5-2), i campioni della manifestazione provinciale dell’Hebei, i Lion di Cangzhou (1-1), l’Heilongjiang Tianfeng, squadra dell’omonima provincia famosa per le statue di ghiaccio (1-0) e lo Zibo Qiyng (2-0), proveniente dallo Shandong, nella città nella quale è nato il calcio 4500 anni fa con il nome di Tsu Chu.

Per ognuno degli otto gironi si qualificano due squadre per un totale di 16, per procedere questa volta in una fase a gironi mista, sempre con turni di sola andata da disputarsi nello Zhenjiang. Le partite si sono svolte fra il 7 e il 10 novembre, con il Dalian Boyang che ha surclassato lo Shanxi DragonCity per 5-1 e battuto di misura un’altra squadra di Zibo, il Sunday. Nell’ultima partita giunge un pareggio a reti bianche contro il Wuhan Chufeng, con entrambe le squadre che accedono ai quarti di finale.

La fase finale si svolge sempre nello Zhenjiang, vincere i quarti di finale significa accedere automaticamente alla China League Two e le partite sono estremamente tese. Solo il Dalian Boyang riesce a trionfare nei tempi regolamentari per 2-1 contro lo Zhenjiang Huasa, mentre per il già citato Wuhan Chefung Heli, lo Shanghai Shenfan e lo Shaanxi Changan Athletic il successo e la promozione giungono ai rigori.

In semifinale giungono due vittorie di misura, il Dalian affonda la rappresentativa di Shanghai per 1-0, mentre la squadra dello Shaanxi trionfa per 2-1, per poi cadere in finale ai rigori contro il Boyang, che sale sul tetto della lega dilettantistica cinese dopo un’estenuante percorso.

Le altre squadre promosse

Lo Shanghai Shenfan nasce come club giovanile, nel corso degli anni ha stabilito partnership con l’Arsenal nel progetto Arsenal Football Academy Shanghai, e con l’Albertz Global Mobile Football Camp dell’ex giocatore tedesco che ha militato nello Shanghai Shenhua. Lo Shenfan sarà il quinto club professionistico di Shanghai nella stagione 2017.

Il Wuhan Chefung Heli proviene dalla stessa città della squadra di Ciro Ferrara. In questa stagione ha accolto fra le proprie fila giocatori del Wuhan Hongxing, rimasti impunito dopo i gravissimi fatti della partita di CFA Cup contro lo Jiangsu Suning

Lo Shaanxi Changan Athletic non ha una storia. E’ stato fondato il 30 marzo del 2016 da otto compagnie di Xi’an, e al suo primo anno di vita è riuscito nell’intento di guadagnarsi la promozione verso il professionismo. In questo modo Shaanxi e la bella città di Xi’an tornano ad avere una squadra nelle prime tre divisioni del calcio cinese.

 

Precedente AFC, Russia 2018 (Video & highlights): rimonta della Corea contro l'Uzbekistan, il Giappone ha la meglio sui sauditi Successivo Nuovo record di ricavi per la Chinese Super League