CSL 10° turno (anticipi): Alan piega nuovamente lo Jiangsu Suning, pari fra Beijing Guoan e R&F

Decima giornata della Chinese Super League iniziata subito con due big match entusiasmanti. Al Tianhe Stadium il Guangzhou Evergrande batte per 2-1 lo Jiangsu Suning grazie alla doppietta del brasiliano Alan, mentre il Beijing Guoan riesce a rimontare e pareggiare contro il Guangzhou R&F.

La stagione del calcio cinese era cominciata proprio con la sfida fra Guangzhou Evergrande e Jiangsu Suning, nella finale di SuperCoppa di Chongqing decisa da un vero e proprio capolavoro del brasiliano Alan, decisivo anche quest’oggi con una doppietta. Gli uomini di Scolari hanno chiuso il primo tempo dominando la partita, con due reti di Alan (quattro gol in campionato), la prima giunta al 12’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre la seconda al 42’ su assist del solito Goulart.

Partita tutt’altro che chiusa, Teixeira e compagni reagiscono nella ripresa e trovano la via del pari al 54’ con il centrocampista Xie Pengfei, complice una papera alquanto clamorosa di Cheng. Le due squadre lasciano ampi spazi per poter attaccare, ma è sempre il Guangzhou con la sua manovra avvolgente a dare l’impressione di poter affondare. All’81’ il terzino sinistro Li Xuepeng commette un ingenuo fallo su Roger Martinez (prestazione poco convincente la sua) e si becca il secondo giallo, lasciando l’Evergrande in 10. Gli ultimi minuti sono un assedio da parte del Suning, che prova a sviluppare l’azione sulla fascia per poi andare al cross, senza però mai creare una vera e propria occasione da gol.

Il Guangzou dunque vince allungando provvisoriamente a +5 sul Sipg (impegnato domani nel derby cittadino contro lo Shenhua), grazie ad una prova corale impressionante, al di la degli stranieri, ad un sempre decisivo Alan e la capacità di leggere il gioco di Paulinho, oggi si sono resi determinanti i vari Zhang Linpeng e Yu Hanchao sulle fasce, Huang Bowen a centrocampo e Gao Lin a smistare palloni in attacco. Questo gruppo di cinesi è stato molto più forte rispetto a quello di Suning, compagine nella quale, a parte Ramires, autore di un’ottima prestazione, sia Roger Martinez che Teixeira non hanno convinto.

Guangzhou Evergrande e Jiangsu Suning torneranno in campo in settimana per gli ottavi di finale della AFC Champions League. Le Tigri del Canton sono attese da un difficilissimo impegno contro i giapponesi del Kashima Antlers, mentre la squadra di Nanchino troverà lo Shanghai Sipg nel derby cinese.

La giornata di Chinese Super League è cominciata con il 2-2 fra Beijing Guoan e il Guangzhou R&F al Worker Stadium. I Blue Lions a inizio secondo tempo hanno gelato i tifosi delle Imperial guards con due reti in rapidissima successione di Zahavi e Xiao Zhi. Quando la situazione sembrava essere oramai compromessa è arrivata una grande reazione da parte dei pechinesi con gli uomini entrati a partita in corso. Zhang Chiming sigla l’accorcio di testa (secondo centro in campionato per lui), mentre al 94’ giunge il pari di Boxuan Song.

Terzo posto provvisorio per l’R&F, che non vince da quattro partite, mentre Zahavi guida la classifica marcatori con ben 9 centri. Terza partita consecutiva senza vittorie in casa per il Guoan nonostante l’impressionante supporto del pubblico pechinese. Le Imperial Guards hanno un rendimento in trasferta decisamente migliore e al momento occupano il sesto posto, a sole tre lunghezze dall’R&F.

Credit Photo by: Osports Photo Agency

Credit Video: AllFootball highlights

Precedente Laowai-Il sogno di Burak Yilmaz: un Sultano a Pechino Successivo CSL 10° turno: Shanghai è rossa con Wu Lei e Hulk, rallenta lo Shandong, terzo posto per l'Hebei Fortune