Nasce la eSports Football League della Tencent con i club di CSL

Nella conferenza che si è tenuta lo scorso 16 giugno a Shanghai, è stata presentata la nuova frontiera dell’entertainment calcistico, con la Tencent eSports che ha presentato la nascita della eSports Football League.

La Tencent, colosso informatico di Shenzhen darà vita alle competizioni ufficiali di che vedono già l’adesione di dieci club di Chinese Super League per quanto riguarda la piattaforma Fifa Online 3, si tratta di Shanghai SIPG, Jiangsu Suning, Guangzhou R&F, Shandong Luneng Taishan, Henan Jianye, Yanbian Fude, Changchun Yatai, Guizhou Hengfeng Zhicheng, Tianjin Quanjian e Tianjin Teda. 

Nella Fifa Online 3 Star League organizzata dalla Tencent, potranno fare il loro ingresso anche club esteri, ed è il caso dell’Olympique Lione, che nei mesi scorsi, come vi avevamo raccontato (leggi qui), per espandere il proprio brand verso la Cina (nel 2016 la cinese IDG Capital ha acquistato il 20% delle quote per 100 milioni di euro) ha costituito il proprio team per partecipare ai torneo di Fifa 3 Online della Tencent, con soli giocatori cinesi.

Il settore degli Esports è in costante crescita in Cina: lo scorso anno Jack Ma di Alibaba ha tenuto la sua prima manifestazione mondiale, i WESG, le cui finali si sono svolte nello Jiangsu nella città di Changzhou, è stato l’evento di esPorts con un montepremi record pari a 8 milioni di dollari ripartiti fra quattro competizioni (Hearthstone, Dota, Starcraft e Counter Strike). Sempre grazie a Jack Ma, gli eSports saranno una disciplina ‘Olimpica’ a partire dagli Asian Games del 2022 che si terranno in Cina ad Hangzhou.

Pechino questo dicembre sarà l’epicentro degli eSports, dato che allo Stadio Nido di Rondine, la casa delle Olimpiadi del 2008, si terranno le finali di League of Legends.

Precedente L'impero di Jorge Mendes si avvia verso la sua fine? Successivo Calciomercato Made in China (4th week, finale): Modeste finalmente a Tianjin, a Guangzhou torna la leggenda Muriqui