ACL, East Zone: pari del Guangzhou in Corea, Teixeira lancia lo Jiangsu

Si è chiusa la seconda giornata della AFC Champions League nella East Zone. Dopo il clamoroso successo di ieri da parte del Shanghai Sipg per 5-1 sul WS Wanders, oggi è toccato a Jiangsu Suning e Guangzhou Evergrande, entrambe reduci dalla Supercoppa di Cina vinta dalla squadra del Guangdong.

Gruppo G: pari sofferto del Guangzhou, il Kawasaki impatta ad Hong Kong

Il Suwon Bluewings in casa conferma di essere la bestia nera della cinesi: 9 partite e nessuna sconfitta, una legge che vale anche per il Guangzhou Evergrande che impatta per 2-2 rimontando per ben due volte lo svantaggio.

Scolari ripropone lo stesso 4-2-3-1 visto alla prima giornata di Champions e in Supercoppa, ma questa volta la difesa balla, in particolar modo sui calci piazzati. Entrambe le reti del Suwon arrivano da calcio d’angolo: al 12′ Santos svetta più in alto di tutti e batte Zeng Cheng di testa, mentre al 35′ con uno schema ben congenato, Jonathan esce dai blocchi ed è completamente libero di tirare dall’interno dell’area di rigore.

Il Guangzhou si aggrappa alle giocate dei suoi brasiliani, il primo gol viene siglato da Goulart, che scaglia una bomba dal limite dell’area, colpendo la palla di controbalzo, la quale si infila sotto l’incrocio dei pali. Il primo tempo si conclude 2-1 per il Suwon e nella ripresa le occasioni fioccano da engrambe le parti. A pochi minuti dal fischio finale arriva il pareggio a firma di Alan, che raccoglie palla al limite dell’area e la piazza sotto l’incrocio dei pali. Vi è anche l’occasione per vincere la partita, con Goulart che nei minuti di recupero calcia un bolide su calcio di punizione, miracolosamente parato dal portiere avversario.

Nell’altra partita di giornata, l’Eastern di hong Kong ottiene il suo primo punto in Champions dopo la disastrosa sconfitta per 7-0 a Guangzhou, pareggiando in casa contro il Kawasaki Frontale. La partita si mette subito sui giusti binari per gli uomini di Chan Yuen Ting, con l’espulsione al 13′ del difensore giapponese Nara e il rigore trasformato da Bleda. Nonostante l’inferiorità numerica i nipponici si mostrano nettamente superiori e dominano la partita, trovando però solo un pareggio al 52′ con la rete di Itakura.

Gruppo H: Teixeira lancia lo Jiangsu Suning, sorpresa Jeju in Giappone

Dopo il successo in Corea all’ultimo secondo grazie a Ramires, lo Jiangsu Suning esordisce a Nanchino con un 2-1 rifilato all’Adelaide United che porta la firma di Alex Teixeira. La squadra di Choi Yong prova a scacciare i fantasmi della sconfitta in Supercoppa contro il Guangzhou posizionandosi primo nel girone a punteggio pieno, ma con un gioco che ancora non convince.

Lo Jiangsu ripropone il 3-5-2 con Ramires a centrocampo, Teixeira e Roger Martinez a guidare l’attacco. Troppo attendista l’atteggiamento dei cinesi, che lasciano l’iniziativa del gioco agli asutraliani, per giunta in casa. Fortunatamente lo Jiangsu sblocca subito le marcature con Teixeira, approfittando di una disastrosa respinta del portiere avversario. A questo punto la partita viene impostata sul contropiede, cercando di approfittare degli ampi spazi lasciati dall’Adelaide.
Nella ripresa è ancora Teixeira ad andare a segno, scartando gli avversari come birilli per poi siglare la seconda rete di giornata. L’Adelaide riesce ad accorciare le distanze solo al 92′ ma è oramai troppo tardi per tentare una rimonta. Da segnalare per lo Jiangsu l’esordio per il centrocampista classe 1998 Tiany Gao e le ottime prestazioni dei giovani, su tutti il centrale difensivo Ang Li e la mezzala Xie Pengfei.

Nel confronto fra Giappone e Corea, il Jeju United, dopo aver perso la prima partita in casa contro lo Jiangsu, ottiene i tre punti frantumando letteralmente il Gamba Osaka in trasferta sul punteggio di 1-4. Succede tutto alla fine del primo tempo, con l’autogol di Endo e la rete di Lee Chang Min. Il jeju dilaga nella ripresa segnando altre due reti con la doppietta di Lee Chang e il brasiliano toscano. Il Gamba Osaka trova il gol della bandiera solo nei minuti di recupero con Ademilson

RISULTATI ODIERNI

Gruppo G

Suwon-Guangzhou 2-2 (12′ Santos, 24′ goulart, 35′ Jonathan, 81′ Alan)
Eastern-Kawasaki Frontale 1-1  (14′ Bleda PK; 52′ Itakura)

Classifica: Guangzhou (chn) 4, Suwon (Kor) 2, Kawasaki (Jpn) 2, Eastern (HK) 1

Gruppo H

Gamba Osaka-Jeju 1-4 (44′ OG Endo, 46′ e 72′ Lee Chang Min, 51′ Toscano, 89′ Ademilson PK)
Jiangsu Suning-Adelaide 2-1 (14′ e 72′ Teixeira, 92′ Babalj)

Classifica: Jiangsu Suning (chn) 6, Jeju (Kor) 3, Gamba Osaka (Jpn) 3, Adelaide (Aut) 0

Precedente AFC Champions League, West Zone: gol, highlights e classifiche della seconda giornata Successivo AFC Champions League, East Zone: gol, highlights e classifiche della seconda giornata