ACL, East Zone (1a giornata): Cannavaro non va oltre il pari in casa col Buriram, lo Shenhua strappa un pareggio sul campo del Kashima

Prima giornata nella AFC Champions League East Zone nei gruppi G ed H. Sia lo Shanghai Shenhua che il Guangzhou Evergrande fanno il loro debutto con un pareggio. Le due squadre si contenderanno la SuperCoppa di Cina il prossimo 26 febbraio all’Olimpico di Chongqing

Gruppo G: Esordio flop per l’Evergrande, pari interno con il Buriram, Cerezo Osaka corsaro in Sud Corea

Il ritorno di Fabio Cannavaro sulla panchina del Guangzhou Evergrande non era dei più difficili sulla carta, le Tigri del Canton si trovavano a dover fronteggiare i campioni thailandesi del Buriram al Tianhe Stadium, ma nonostante il ruolo di netta favorita alla vigilia, per la compagine cinese è giunto solo un pari per 1-1.
Nessuno dei nuovi acquisti era presente nello Starting XI dell’Evergrande, con Yang Liyu e Deng Hanwen in panchina, mentre Gudelj non era nemmeno fra i convocati. Poche novità dunque rispetto al 2017, con Gao Lin prima punta supportato da Alan, Goulart e Yu Hanchao.
Bastano quindici minuti all’Evergrande per sbloccale le marcature con Ricardo Goulart che devia di testa il cross del terzino sinistro Li Xuepeng. I padroni di casa hanno il controllo del match, ma nella ripresa un incertezza del portiere Liu Dianzou (Zeng Cheng è infortunato) su calcio piazzato permette a Edgar Silva di centrare il pareggio.
Il gioco del Guangzhou Evergrande stenta a decollare e nel secondo tempo gli uomini di Cannavaro non riescono mai a trovare la giusta giocate per penetrare fra le fitte maglie della difesa del Buriram

Nell’altro confronto del Gruppo G i giapponesi del Cerezo Osaka hanno espugnato il campo del Jeju United (Sud Corea) all’ultimo secondo con rete dell’esterno di centrocampo Mizunuma al 93′ dopo una partita che aveva visto i padroni di casa creare le migliori occasioni da gol. Il Cerezo Osaka (terzo nell’ultima J League e vincitore delle due coppe nazionali) sarà l’avversario dell’Evergrande settimana prossima per la seconda giornata di Champions

CLASSIFICA: Cerezo Osaka 3, Guangzhou Evergrande 1, Buriram United 1, Jeju United 0

Gruppo H: prezioso pari per lo Shenhua in Giappone, il Suwon domina in Australia con Damjanovic

Contro ogni pronostico lo Shanghai Shenhua, che sulla carta è la squadra cinese più debole, riesce a strappare un pari in Giappone sul campo del Kashima Antlers grazie ad una prova di grande sacrificio da parte di Guarin & co. Il gol che sblocca le marcature arriva dopo soli tre minuti e porta la firma del capitano Giovanni Moreno, il quale, dopo aver centrato la traversa, infila la palla in rete con un colpo di testa.
Il Kashima Antlers detta il ritmo del gioco (ben 70% di possesso palla), con lo Shenhua che tenta di colpire con la velocità sugli esterni di Cao Yunding e del giovane Liu Ruofan oltre alla mobilità di Martins. La porta dello Shenhua viene difesa egregiamente da Li Shuai che si deve però arrendere a inizio ripresa: dopo aver deviato il tentativo di Suzuki non può nulla contro il tap in di Endo
Finale di partita sfortunatissimo per lo Shenhua, che all’ultima azione centra la traversa con un tentativo di Cao Yunding.

Incredibilmente, nell’altra partita del girone, il Sidney FC, che sta dominando il campionato in Australia, cade in casa per 0-2 contro i coreani del Samsung Bluewings guidati dalla doppietta di Dejan Damjanovic. L’ex attaccante di Seoul e Beijing Guoan sblocca le marcature con un bolide rasoterra che si infila all’angolo basso e successivamente trasforma un calcio di rigore

CLASSIFICA: Suwon Bluewings 3, Kashima Antlers 1, Shanghai Shenhua 1, Sidney FC 0

GUANGZHOU EVERGRANDE-BURIRAM UNITED 1-1 (15′ GOULART/ 57′ EDGARD SILVA)

JEJU UNITED-CEREZO OSAKA 0-1 (93′ MIZUNAMA)

KASHIMA ANTLERS-SHANGHAI SHENHUA 1-1 (52′ ENDO/ 3′ GIO MORENO)

SIDNEY-SUWON BLUEWINGS 0-2 (62′, 76′ DAMJANOVIC)

.

Precedente ACL, West Zone (1a giornata): capolavoro balistico di Alibaev, all'Al Gharafa non basta Sneijder, pari senza gol nel big match Successivo Vendite e acquisizioni in Spagna: la Dalian Wanda cede le quote dell'Atletico Madrid, Mediapro passa alla Orient Hontai