Passo indietro della Chinese Football Associaton, cambiano ancora le regole per stranieri e U23

Cambiano nuovamente le regole diramate dalla Chinese Football Association per quanto riguarda la stagione 2018 di Chinese Super League e China League One.

Negli scorsi mesi si era scatenata la polemica a seguito dei provvedimenti della Federazione, che aveva posto una tassa del 100% sugli acquisti stranieri che superano il costo di sei milioni di euro e per i giocatori cinesi il cui cartellino supera i 2.9 milioni. Inoltre, a partire dal 2018, le squadre della Chinese Super League avrebbero potuto schierare un numero di giocatori stranieri pari agli U23 cinesi nell’undici iniziale.

La Chinese Football Association è stata costretta a fare un passo indietro dato che la China Media Capital, che detiene i diritti del campionato, ha chiesto alla Federazione di ritrattare i termini dell’accordo dato che i nuovi provvedimenti avrebbero ridotto drasticamente l’appeal e la competitività del campionato. LA CMC, secondo gli accordi stipulati nel novembre 2015, dovrà versare 300 milioni di euro per i diritti tv nella prossima stagione.

Il nuovo regolamento diramato oggi dalla Chinese Football Association prevede l’obbligo di schierare un solo U23 in campo, ma per prevenire sostituzioni dopo appena un quarto d’ora, nella formazione deve essere sempre presente almeno un U23 per tutta la durata della partita. Per quanto riguarda invece gli stranieri, dal 2018 se ne potranno tesserare sei al posto dei cinque attuali, ma solo quattro potranno essere convocati, con tre schierabili nell’undici iniziale. Non è chiaro se il quarto straniero convocato potrà sedere in panchina e entrare a partita in corso al posto di uno dei tre stranieri in campo.

Allo stato attuale, i club possono tesserare cinque stranieri (di cui uno deve avere il passaporto di un paese facente parte dell’AFC), ma solo tre possono essere convocati, con i restanti due che vengono lasciati completamente fuori dalla lista.

Per quanto riguarda la China League One, dal prossimo anno si potranno tesserare sempre tre stranieri, ma solo due potranno essere convocati.

Precedente Shanghai Focus: Oscar indispensabile per il Sipg, Tevez è nocivo per lo Shenhua Successivo CSL, 21° turno: il Sipg non sa più vincere, l'Evergrande allunga in vetta, Cannavaro spreca tutto, disfatta rovinosa per lo Shanghai Shenhua