AFC Champions League (ottavi/A): Hulk e Ahmedov decidono il derby cinese, delusione Urawa

Andata degli ottavi di finale della AFC Champions Legue: dopo aver assistito al trionfo di ieri del guangzhou Evergrande sul Kashima, quest’oggi è toccato al derby cinese fra Shanghai Sipg e Jiangsu Suning, con le Metal Eagles gudate da Villas Boas che si aggiudicano il primo round trionfando in rimonta.

SHANGHAI SIPG-JIANGSU SUNING 2-1 (9′ ROGER MARTINEZ, 27′ HULK, 42′ AHMEDOV)

Gli ottavi di finale hanno subito messo di fronte le due potenze cinesi, in un confronto in salsa sudamericana, con Elkeson, Oscar e Hulk dalla parte del Sipg; Teixeira, Ramires e Roger Martinez dall’altra. Allo Shanghai STadium la partita inizia subito nel peggiore dei modi per i padroni di casa, con il centrocampista della nazionale Cai Huikang che perde un pallone velenoso dal limite e Roger Martinez ne approfitta per sbloccare le marcature. Per il giovane colombiano si tratta del primo centro stagionale. Alla lunga viene però fuori la superiorità del Sipg, con Hulk sempre decisivo. Il brasiliano ex Zenit si procura il rigore che poi trasforma e sul finire del primo tempo serve l’assist per il colpo di testa dell’uzbeko Ahmedov che fissa il punteggio sul 2-1. Fra una settimana il ritorno a Nanchino, per un confronto ancora tutto da decidere. Nel weekend le due squadra saranno impegnate in campionato, con lo Shanghai Sipg che ospiterà il beijing guoan, mentre il Suning volerà nel Guizhou alla ricerca disperata di tre punti per risollevarsi dall’ultimo posto.

JEJU-URAWA RED DIAMONDS 2-0 (7′ TOSCANO, 92′ JIN SEOK)

Nella partita che ha aperto le danze della Champions quest’oggi, sorprendentemente i coreani del Jeju hanno battuto per 2-0 i più quotati giapponesi dell’Urawa Red Diamonds, grazie ad una prestazione basata su una difesa ben solida e ripartenze fulminee. Una rete per tempo che portano le firme del brasiliano Toscano e del coreano Jin Seok. Anche quest’anno, pur partendo fra i favoriti per il titolo, l’Urawa rischia di salutare la competizione anzitempo.

Leggi anche:AFC Champions League (ottavi/A): Paulinho indica la via del successo per il Guangzhou, rimonta per il Kawasaki Frontale

AFC Champions League (ottavi/A)-West Zone: l’Al Ain cade in Iran, l’Al Hilal con un piede ai quarti di finale

Precedente AFC Champions League (ottavi/A)-West Zone: l'Al Ain cade in Iran, l'Al Hilal con un piede ai quarti di finale Successivo Le nuove regole della Chinese Football Association per uccidere il campionato