A-League: il verdetto dagli 11 metri, il Sidney FC è campione d’Australia

Si è dovuto attendere la lotteria dei calci di rigore per decretare il campione della A-League, e alla fine a prevalere è il Sidney FC, che dal dischetto dimostra di essere più lucido nei confronti del Melbourne Victory, conquistando così il titolo di campione d’Australia.

Nella finalissima disputata all’Allianz Stadium di Sidney, a passare in vantaggio inizialmente è il Melbourne Victory con la rete siglata da Besart Berisha, attaccante albanese che ha conclude la stagione con il titolo di capocannoniere. Il primo tempo si chiude con il vantaggio della compagine di Melbourne, un risultato davvero sorprendente visti i pronostici della vigilia che davano il Sidney come favorito assoluto dopo una regoular season vissuta da protagonista indiscussa. Il pari del Sidney giunge solo al 69’ con il difensore Grant, che prolunga la sfida ai tempi supplementari.

Negli addizionali 30 minuti, l’inerzia della partita è tutta dalla parte del Melbourne che schiaccia gli avversari nella propria metà campo senza però riuscire a trovare la giusta imbucata. Si decide tutto ai calci di rigore e parte male per il Sidney che sbaglia il secondo tentativo con il difensore Wilkinson. Il profumo della vittoria spaventa però il Melbourne con gli australiani Valery e Rojas che sbagliano il terzo e il quarto tentativo. Il fantasista serbo Ninkovic trasforma il quinto tiro dal dischetto e consegna la vittoria del campionato al Sidney FC.

Una stagione pressoché impeccabile, con una regoular season conclusa con 17 punti di vantaggio sul Melbourne Victory secondo classificato, incassando una sola sconfitta e 12 reti nelle 27 partite disputate. Nei playoff il Sidney in semifinale ha schiantato in maniera netta il Perth Glory per 3-0, per poi salire sul tetto d’Australia dopo la lotteria dei calci di rigore. Per la squadra che fu di Del Piero, si tratta del secondo titolo nazionale dopo quello della stagione 2009/2010.

Saranno Sidney FC e Melbourne City a partecipare direttamente alla fase a gironi della AFC Champions League 2018, nella speranza che le due compagini australiane sappiano far meglio rispetto a quelle che stanno partecipando quest’anno, dato che Brisbane Roar e Western Sidney Wanders sono già eliminati (a suon di goleade), e l’unica che ha speranze di qualificarsi è l’Adelaide United, campione uscente della A-League che ha concluso il proprio cammino in regoular season al penultimo posto a seguito della totale smobilitazione della rosa.

PLAYOFF

Quarti di finale

Brisbane Roar-WS Wanders 2-1 (dcr)
Melbourne City-Perth Glory 0-2

Semifinali

Sidney FC-Perth Glory 3-0
Melbourne Victory-Brisbane Roar 1-0

Finale

Sidney FC-Melbourne Victory 2-1 (dcr)

I commenti sono chiusi.