League One, 1° turno: delude il Wuhan Zall di Ferrara, lo Shenzhen di Eriksson ne segna sei

Nel weekend appena passato è cominciata la China League One, il secondo gradino del calcio cinese (leggi qui per la presentazione delle squadre). Un esordio amaro per il Wuhan Zall di Ferrara, che si fa bloccare in casa dalla neopromossa Baoding, mentre lo Shenzhen di Eriksson dilaga per 6-0.

Iniziamo proprio da Wuhan di Ferrara, che quest’anno ha grandi ambizioni di promozione, dati gli investimenti sul mercato con gli ingaggi degli stranieri Marcel Moreno e Kouassi dalla CSL. Eppure l’inizio di stagione è stato tutt’altro che esaltante, con un pareggio interno per 1-1 contro la neopromossa Baoding Yingli Yitong, con la punta boliviana che sblocca le marcature, ma gli ospiti trovano il pari su rigore.

Chi non ha disatteso le aspettative è stato lo Shenzhen di Eriksson, che alla prima in panchina del tecnico svedese travolge per 6-0 il Dalian Transcendence con il nuovo acquisto, il giovane colombiano Preciedo, che segna tre reti, a cui si aggiungono la doppietta del nigeriano Obasi e Omarou.

Parte con tre punti l’avventura delle neoretrocesse Shijiazhuang ed Hangzhou Greentown. La squadra dell’Hebei in casa riesce a trionfare solo al 90’ contro la neopromossa Lijiang Yunnan per 2-1 con Guo Seng. Estremamente difficile anche la partita dell’Hangzhou, che trova una vittoria interna per 3-2 contro il Nei Mongol, dovendo rimontare la rete di apertura della squadra di Hohhot siglata da Dolly, siglando tre gol nel giro di dieci minuti.

Nelle altre partite di giornata il Dalian Yifang liquida per 2-0 in trasferta il Meizhou Hakka di Valery Bojinov con una rete per tempo, a segno Wang Wenpeng e Mushewki. Rocambolesco pareggio al Fengtai Stadium di Pechino, con il Beijing Renhe che pareggia 2-2 contro lo Shanghai Shenxin. Non basta la doppietta del nuovo arrivato Ayovi, dato che la compagine di Shanghai recupera per due volte la partita con il brasiliano Biro Biro e Pan Chaoran.

A Shaoxing lo Zhejiang Yiteng inizia il campionato con una vittoria di misura ed estremamente difficile contro lo Xinjiang Tianshan grazie all’unica rete siglata da Augusto. Vince anche il Qingdao huanghai, una delle favorite alla promozione (lo scorso anno ha concluso a pari merito con Quanjian e Zhicheng), grazie al 2-1 contro il Beijing Enterprises di Tiotè. Per la compagine dello Shandong a segno il cinese Deng Zhouxiang (leggendario per aver siglato la vittoria in amichevole fra Cina e Francia) e il serbo Rakic.

RISULTATI

Hangzhou Greentown Nei Mongol 3 : 2
Shenzhen Dalian Transcend  6 : 0
Shijiazhuang Lijiang Jiayunhao 2 : 1
Beijing Renhe Shanghai Shenxin 2 : 2
Qingdao Huanghai Beijing Baxy 2 : 1
Meizhou Hakka Dalian Yifang F.C. 0 : 2
Wuhan Zall Baoding Yingli Yitong 1 : 1
Zhejiang Yiteng Xinjiang Tianshan  1 : 0
Precedente CSL 2° turno: Urso Junior lancia l'R&F in vetta, Pato sbaglia il rigore decisivo, Hebei e Guoan ancora a secco di vittorie Successivo Chinese Super League: gol e highlights della seconda giornata