L’Olympique Lione investe nel settore degli eGames in Cina con la creazione di una squadra di FIFA

L’Olympique Lione recentemente ha ceduto il 20% delle proprie quote alla IDG Capital, società cinese che è divenuta socia di minoranza per 100 milioni di euro. Uno degli scopi dell’operazione è quello di valorizzare il brand OL in Cina, e la strategia utilizzata è del tutto particolare, dato che il club francese si è deciso ad investire nel settore degli eGames della Repubblica Popolare, con la creazione di una squadra di FIFA.

Il 7 marzo l’Olympique Lione ha ufficializzato l’ingresso nel mondo degli eSports in Cina in una conferenza a Pechino. E’ stata costituita una squadra di FIFA sotto il marchio del celebre club francese, composto da quattro pro player cinesi: Feng Rui, Song Di, Xu Sun e Qingmu Jiangfeng. La squadra dell’OL parteciperà ai tornei e-League organizzati dalla Tencent, ovvero la società leader nel settore informatico e delle telecomunicazioni in Cina.

Il Lione diventa così il primo club di calcio europeo ad avere una propria squadra nel settore degli eGames in Cina. Una strategia di approccio molto particolare, ma comunque sia estremamente attenta agli sviluppi dell’industria sportiva, reale o virtuale che sia. Infatti il settore degli eGames in Cina sta crescendo a vista d’occhio e nel dicembre 2017 proprio a Pechino si svolgeranno i mondiali di League of Legends (leggi qui), ai quali magari potrebbe partecipare anche il Paris Saint Germain, dato che il club campione in carica della Ligue 1 ha concesso l’uso del proprio marchio per la costituzione di un team professionistico (leggi qui).

Secondo quanto riportato dai recenti studi di Newzoo e TalkingData, la Cina è il più grande mercato al mondo per quanto concerne l’industria degli Eletronic Games, con un fatturato che supera i 20 miliardi di dollari (leggi qui). Nel 2015, anno in cui sono stati riportati questi dati, i mobile games rappresentavano il 33% ($7.1 miliardi) sul fatturato totale e il loro peso è destinato ad aumentare esponenzialmente negli anni, basti pensare che dal 2013 al 2015 il peso sul fatturato ha avuto un incremento del 100% passando dal 17 al 33%.

Anche in Inghilterra hanno capito l’importanza degli EGames, tanto che l’emittente televisiva BTSport ha acquistato i diritti per trasmettere le gare dell’Ultimate Team Championship Series di FIFA 17

Precedente La presentazione della China League One 2017 Successivo CSL 2° turno (anticipi): Sipg e Shandong in vetta, cade il Guangzhou, noia estrema fra Suning e Tianjin Teda