Lo Slavia Praga e Pavel Nedved: il nuovo asse fra Cina e Repubblica Ceca

La Cina guarda alla Repubblica Ceca, dallo Slavia Praga alle infrastrutture, i rapporti fra i due paesi si fanno sempre più intensi. Quest’oggi Blog Calcio Cina, assieme a Il Calcio Ceco di Ale de Felice, vi parlano di questo nuovo rapporto, dal calcio al sociale.

No, lo Slavia Praga non è mai stato un club “qualunque”! Fin dalla sua fondazione nel lontano 1892 a Vinohrady, distretto di Praga 2, questo club ha rappresentato nei suoi alti e bassi una colonna del calcio cecoslovacco. Nel corso dei 124 anni di storia lo Slavia non è mai passato ‘inosservato’, a partire dal dominio assoluto a cavallo tra gli anni ’20 e ’30,  fino alla crisi durante il regime Comunista, ostile nei confronti di un club fondato sugli ideali progressisti dalla borghesia illuminata della Città Magica.

fondazionee1

Clicca qui per continuare la lettura: http://ilcalcioceco.altervista.org/la-cina-guarda-repubblica-ceca-lo-slavia-praga-lespansione-economica/

Precedente Intervista a Pasquale Campopiano (cds): "L'attenzione si deve spostare a quello che accadrà dopo il closing" Successivo Australia, i Newcastle Jets ingaggiano il cinese Ma Leilei: non gioca da tre anni